Valore in RSA

novità dal network delle RSA toscane

Valore in RSA

novità dal network delle RSA toscane
a cura di Agenzia regionale di sanità Toscana

Interventi ambientali per prevenire e ridurre le cadute degli anziani: poche le novità dal BMJ

L’articolo What type of environmental assessment and modification prevents falls in community dwelling older people? uscito su BMJ ha selezionato con criteri di revisione sistematica quattro tra i principali database elettronici sanitari ed esplora le molte incertezze che ancora permangono nell’effettuare e valutare gli interventi efficaci nel prevenire e ridurre le cadute in soggetti anziani che vivono al proprio domicilio.

Il focus si rivolge, in particolare, sugli interventi ambientali condotti al domicilio dei soggetti anziani e a rischio di caduta da parte di un terapista occupazionale, previa valutazione delle condizioni abitative preesistenti.

Alcune considerazioni interessanti, al di à dei risultati attesi, sembrano emergere:
  • l’intervento di modificazione ambientale del domicilio dell’anziano è efficace solo nei casi gravi a forte rischio di caduta, NON sui soggetti a basso rischio
  • tra i fattori di rischio a particolare impatto, oltre all’età avanzata sono da considerare una precedente storia di cadute (una o più episodi), l’uso di deambulatori, la necessità di assistenza nelle attività della vita quotidiana, il consumo di farmaci psicoattivi, la paura di cadere
  • gli studi compiuti portano a risultati dissimili, stante il basso numero di soggetti reclutati e i diversi disegni di studio e outcome valutati
  • è necessario coinvolgere attivamente, quando possibile, il soggetto a rischio di caduta nella riprogettazione dello spazio domestico
  • non vi sono evidenze conclusive sull’efficacia di interventi di prevenzione delle cadute da parte di operatori sanitari che intervengono a domicilio, quali infermieri o fisioterapisti.
Tuttavia lo studio non descrive nessuna valutazione dei costi dei diversi interventi, il che rappresenta – a nostro avviso – un grosso limite nel poter orientare il sistema sanitario verso strade che possano tenere conto della sostenibilità economica all’interno della multimorbosità e polipatologia che caratterizzano molti soggetti anziani.


Per saperne di più:





immagine: freepik