Emergenza coronavirus nelle RSA della Toscana: al via i tamponi e attivate le strutture Covid-19

test covid
03/04/2020
Successivamente all’ordinanza n. 21 del 29 marzo 2020 emessa dal Presidente della Regione Enrico Rossi, il 31 marzo 2020 sono partiti gli esami a tappeto per i residenti e gli operatori di Rsa e Rsd (Residenze per disabili). Lo screening di massa nelle residenze sanitarie è iniziato dalle realtà maggiormente interessate, soprattutto in quelle delle Asl Toscana centro e nord ovest.

Toscana: al via i tamponi nelle strutture socio-sanitarie e attivazione delle RSA Covid-19

Dall’ultimo comunicato stampa di Regione Toscana uscito ieri sera abbiamo appreso che sono stati fatti 4.873 tamponi, e 667 sono finora risultati positivi al Covid-19, ovvero oltre il 13,7%.

Complessivamente in tutta la Toscana sono stati eseguiti fino a ieri 3.028 tamponi sugli ospiti e 1.845 tra il personale delle strutture.
  • Nella Asl Toscana nord ovest sono stati fatti complessivamente 1.567 tamponi: 1.105 ospiti e 462 operatori. Positivi sono risultati: 211 ospiti e 53 operatori, ovvero il 19% e l’11%
  • Nella Asl Toscana centro sono stati fatti complessivamente 1.065 tamponi: 688 ospiti e 377 operatori. Positivi: 203 ospiti e 52 operatori, ovvero 29% e il 14%
  • Nella Asl Toscana sud est in totale sono 2.241 tamponi: 1.235 sugli ospiti e 1.006 sul personale. I positivi finora sono: 95 tra gli ospiti e 53 tra gli operatori, ovvero l’8% e il 5% e per questa area geografica della toscana sono stati riportati i casi positivi per singola RSA
Altri tamponi sono stati programmati nel corso nei prossimi giorni e dunque il numero di casi è destinato ad aumentare. I numeri sono infatti in aggiornamento continuo. Ogni sera Regione Toscana pubblica i dati sulla diffusione del virus nella sezione ultimi aggiornamenti coronavirus in Toscana sul sito web di Toscana Notizie, l'agenzia di informazione della Giunta regionale toscana.

Inoltre, in Toscana tra le misure messe in atto, qualora l’isolamento non sia possibile per motivi strutturali o organizzativi, vi è quello dell'istituzione di RSA COVID-19, ovvero strutture socio-sanitarie in grado di garantire attività di cure intermedie dedicate all’accoglienza degli ospiti COVID positivi in modo che tutti gli anziani che in altre RSA non possono essere isolati, vengano trasferiti in queste strutture, evitando di esporre a rischi altissimi gli altri residenti e gli operatori.

La survey nazionale lanciata da Iss per conoscere i bisogni delle RSA

Una recente survey promossa dall’ISS, iniziata il 24 marzo scorso, e condotta ad oggi su 236 RSA italiane, riferisce che in questo mese di emergenza, le RSA si sono trovate in grossa difficoltà.
Sono state ad oggi lamentate varie carenze: dalla difficoltà a reperire i dispositivi di protezione individuale, alla mancanza di personale sanitario (che si era ammalato oppure è stato assunto dalle Aziende sanitarie per far fronte all’emergenza in ospedale), alle difficoltà nel trasferire i residenti affetti da COVID-19 in strutture ospedaliere o a isolare i casi positivi. Alcune strutture hanno persino lamentato scarsità di informazione e formazione circa le procedure da svolgere per contenere l’infezione. Apri il documento Survey nazionale sul contagio COVID-19 nelle strutture residenziali e socio sanitarie presentato il 31 marzo scorso.

valoreinrsa.it a fianco della rete delle RSA toscane

Dai risultati dell’indagine Iss e dalla testimonianza delle RSA partecipanti alla rete di Valore in RSA, sappiamo che molte strutture della nostra regione condividono alcuni di questi disagi.

E’ per questo che abbiamo creato alcune news che contengono:
  • inoltre, ogni Azienda USL si è dotata di una procedura dettagliata su come gestire questa emergenza:
    • Azienda USL Toscana Centro: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Azienda USL Toscana Nord Ovest: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Azienda USL Toscana Sud est: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per saperne di più sulla gestione della pandemia da Covid-19 nelle RSA della Toscana:




immagine: it.freepik.com