I sabati autunnali a Borgo San Lorenzo per parlare insieme e comprendere il fine vita

i sabati autunnali a borgo san lorenzo per parlare e comprendere il fine vita19/09/2017
Con dignità fino alla fine: percorsi e scelte possibili è il titolo della serie di incontri che avranno luogo a Borgo San Lorenzo.
Quando?  Dal 23 settembre al 18 novembre
Dove?  Al Centro Incontri in Piazza Dante, 33
A che ora?  Dalle 17.30-19.00

L'ingresso è libero e a conclusione di ogni incontro sarà offerta al pubblico un'apericena!


Il programma:


23 settembre

Presentazione in Biblioteca del progetto Con dignità fino alla fine. Segue apericena in piazzetta

30 settembre
A confronto con la malattia.
Lavorare con le persone malate e le loro famiglie presuppone una sensibilità e una capacità di confronto tra professionalità, caregivers e volontari. Sul palco del Centro Incontri, operatori sanitari e giornalisti racconteranno le loro esperienze e le loro emozioni, esplorando la quotidianità del loro lavoro a contatto con la malattia.

6 ottobre
Proiezione del film Truman. Un vero amico è per sempre di Cesc Gay (Spagna-Argentina, 2015)
Il film affronta le situazioni difficili della malattia in fase avanzata, della morte e del distacco, tuttavia riesce ad offrire anche momenti di pura commedia e, con quel suo tono agrodolce, a far sorridere lo spettatore.
"Truman non è un film su chi muore, ma su chi rimane [...] - commenta il regista Cesc Gay - È un film su come tu ti relazioni con la persona che muore, su come sei capace di esprimere i tuoi sentimenti".

21 ottobre
Scelte intorno al fine vita
Accettare  la  fine  della  vita  con  consapevolezza permette di vivere pienamente l’ultima fase e di fare scelte importanti per se stessi e per coloro che sono vicini. Anche questi momenti possono essere vissuti con amore, armonia e semplicità.

3 novembre
Proiezione del film d’animazione La mia vita da zucchina di Claude Barras (Svizzera-Francia, 2016)
Un  film  d’animazione  “diverso”,  un’opera che infrange una serie di tabù e trova il giusto equilibrio tra  dramma, commozione e speranza. La storia racconta di un bambino che, quando  muore sua madre, teme di rimanere solo. Non sa che incontrerà dei nuovi amici nell’istituto per bambini abbandonati in cui viene accolto, tutti con storie di sofferenza alle spalle.  Tutti  con la speranza di trovare una nuova possibilità di vita nel mondo “là fuori”.

18 novembre
Stare vicino ai bambini che subiscono una perdita.
Ci vogliono delicatezza, formazione e coraggio per affrontare il dolore e continuare a far sì che i bambini che  subiscono una perdita continuino a percepire una “base sicura”.


Chi è FILE?
FILE, Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus, offre un servizio importante alla collettività: aiutare il malato grave - oncologico e non - ad affrontare con dignità l’ultimo periodo della vita, accompagnando anche la sua famiglia sia durante il percorso di malattia che l’elaborazione del lutto.
Il nostro servizio di cure palliative è gratuito e dedicato a prendersi cura di persone che, purtroppo, non possono riacquistare la salute. Aiutarle a trascorrere l’ultima parte della  vita  nel modo migliore, secondo i loro valori e le loro scelte, è il nostro obiettivo.

Grazie ai nostri operatori sanitari e volontari, dal 2002 ad oggi abbiamo assistito migliaia di  persone a domicilio, in strutture sanitarie dedicate (hospice), nei day hospital oncologici e,  su richiesta, attraverso consulenze in vari reparti ospedalieri e nelle residenze sanitarie assistenziali, operando sia autonomamente che a sostegno delle Aziende Sanitarie del territorio.
Non ci occupiamo solo di Assistenza. Anche di Cultura, Ricerca, Formazione, Raccolta fondi: altrettanto importante è per noi promuovere la cultura della Leniterapia sul territorio, formare i professionisti del settore e i volontari a prendersi cura della persona malata e della sua famiglia, sensibilizzare la popolazione con eventi e iniziative sull’importanza di dare valore e dignità alla vita fino all’ultima fase.