Al via dal 27 dicembre la vaccinazione anti Covid per gli anziani residenti delle RSA e per tutto il personale: alcune informazioni utili

Leggi tutto...
24/12/2020
Dal 27 dicembre inizierà la vaccinazione anti Covid in tutta Italia. In particolare le prime dosi saranno destinate agli operatori sanitari, agli ospiti e ai dipendenti delle RSA, così come indicato dal Ministero.

La vaccinazione non è obbligatoria, ma volontaria. Il primo tipo di vaccino disponibile sarà quello Comirnaty Pfizer-Biontech, la cui immissione in commercio è stata autorizzata dall’AIFA il 22 dicembre (leggi il comunicato stampa e apri le domande e risposte sul vaccino Comirnaty).

Leggi tutto...

Tanti auguri di buone feste

Leggi tutto...
Cari direttori e operatori delle RSA,
in questo lungo anno vi siete trovati in prima linea nell’affrontare l’emergenza Covid.

La pandemia ha fatto saltare gli schemi conosciuti, ha colto tutti impreparati facendovi sentire fragili, impauriti, spesso inermi di fronte alla morte.

Leggi tutto...

RSA, gestire Multiresistenti e Covid: videoconferenza ANIPIO, sabato 12 dicembre 9.30-13.30

Leggi tutto...
Sabato 12  dicembre
Dalle 9.30 alle 13.30
Evento ANIPIO dal titolo RSA, gestire Multiresistenti e COVID

Leggi tutto...

Formazione sul nuovo procedimento di accreditamento delle strutture e dei servizi alla persona del sistema sociale integrato

Leggi tutto...
25/11/2020
Il Settore regionale Politiche per l’integrazione socio-sanitaria, in collaborazione con Federsanità Anci-Toscana, propone un percorso formativo focalizzato sul nuovo procedimento di accreditamento delle strutture e dei servizi alla persona del sistema sociale integrato.

Leggi tutto...

Vaccinazione antinfluenzale negli operatori delle strutture socio-sanitarie al tempo del COVID-19. L'indagine di Valore in RSA

Leggi tutto...
16/11/2020
Il tema della vaccinazione in RSA è estremamente importante per le implicazioni che riguardano la salute degli ospiti e degli operatori, oltre che per l’impatto economico, che riguarda sia i costi direttamente attribuibili a cure e assistenza, che in termini di organizzazione del lavoro.

Già dal 2018 abbiamo dedicato attenzione alla tematica, vista la carenza di dati e informazioni che riguardano la diffusione della vaccinazione antinfluenzale tra gli operatori di tali strutture. Tali lacune, infatti, non hanno fino ad oggi consentito valutazioni approfondite sui rischi e sull’impatto economico delle epidemie influenzali in RSA.

Leggi tutto...

Emergenza COVID-19 nelle RSA e RSD della Toscana: riprende l'aggiornamento delle indicazioni regionali

Leggi tutto...
01/12/2020
Il gruppo di lavoro, composto dall’Agenzia Regionale di Sanità della Toscana con il network di Valore in RSA, il Centro Regionale Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente e il Settore “Politiche per l'integrazione socio-sanitaria” di Regione Toscana, ha ripreso ad aggiornare il documento Indicazioni regionali per la gestione dell'emergenza COVID-19 nelle RSA e RSD.

Leggi tutto...

Solitudine, grave effetto collaterale della pandemia per gli anziani delle RSA e per le persone malate

Leggi tutto...
27/10/2020
In una lettera al direttore pubblicata lo scorso 20 ottobre su Quotidiano Sanità, Marco Geddes da Filicaia ha sottolineato come la diffusione del coronavirus ci abbia messo davanti ad un dilemma morale rispetto alla tutela della salute degli anziani, in particolare nelle RSA.

Il dilemma è infatti quello tra affetti e supporto psicologico da un lato e l’interruzione dei contatti con l’esterno, vale a dire con parenti e amici, dall’altro. È chiaro, come sottolinea Geddes, che per le persone in età avanzata o per coloro che a causa di una malattia hanno uno spazio di vita limitato questi legami siano essenziali e che, se interrotti, non si riannoderanno.
 

Leggi tutto...