Una lettura del Piano Nazionale Demenze in ottica RSA: la gestione integrata…da patologia a persona

Leggi tutto...16/06/2015
  Nel novembre del 2014 è stato pubblicato dalla Conferenza Unificata il Piano Nazionale Demenze, un documento di indirizzo per definire la demenza e indicare strategie generali comuni per affrontarla. In ritardo rispetto agli altri paesi europei, il piano colma un vuoto legislativo delineando una linea nazionale, nel rispetto delle autonomie regionali, dalla quale non si potrà più prescindere.

Leggi tutto...

Il nuovo strumento SHARE-FI75+ permette di identificare gli anziani fragili

Leggi tutto...01/04/2015
Si chiama SHARE-FI75+ il nuovo, semplice strumento per identificare la fragilità negli anziani, proposto da Roman Romeoro-Ortuno e Cristopher Soraghan grazie ad un approfondito lavoro di analisi dei dati dello studio longitudinale SHARE (Survey of Health, Ageing an Retirement in Europe).

Leggi tutto...

L’uso dei servizi ospedalieri da parte dei residenti nelle case di cura britanniche

Leggi tutto...26/02/2014
  Il rapporto Hospital admissions from care homes esamina come i residenti delle case di cura del Regno Unito usino i servizi ospedalieri e in che modo questa informazione possa indurre a un miglioramento delle cure.

Leggi tutto...

Diagnosi e terapia dell’incontinenza urinaria nel Libro bianco

Leggi tutto...
25/08/2014
  L’incontinenza urinaria è una patologia relativamente frequente nella donna. L’International continence society la definisce nel 2005 come la “manifestazione di una perdita involontaria di urine”, riprendendo e superando una precedente definizione che considerava il fenomeno come “manifestazione di perdita involontaria di urine tale da rappresentare un problema igienico sociale”, sottolineando una valutazione soggettiva che ne limitava la diagnosi.

Leggi tutto...

Tutti in pista! I risultati di una review sistematica sugli effetti benefici della danza negli anziani

Leggi tutto...11/08/2014
  L’importanza della conservazione delle capacità motorie e cognitive, rappresenta uno dei principali interventi che permettono di mantenere una qualità di vita soddisfacente nelle persone anziane.
Continuare con attività piacevoli abituali, come ascoltare musica o danzare, rappresentano un’opportunità per favorire il rallentamento degli effetti negativi dell’invecchiamento (Harmer and Orrell, 2008).

Leggi tutto...

Ulcere da pressione: sul BMJ il riassunto della nuova linea guida NICE

Leggi tutto...03/06/2014
  Le ulcere da pressione costituiscono un grave problema di salute pubblica e possono colpire persone di qualsiasi età. Non solo aumentano la mortalità, generano ricoveri ospedalieri prolungati e mobilitano risorse ingenti ma spesso sono un esempio di danno evitabile.

Leggi tutto...