SARS-CoV-2: quanto contano gli asintomatici? Interessanti i risultati degli studi nelle residenze per anziani del Belgio e in Cina e USA

Leggi tutto...
21/07/2020
Uno studio condotto in Belgio ci informa che al 1 luglio il numero di casi confermati di SARS-CoV-2 nelle long term care facilities (LTCFs) sono stati 61.509 e i decessi 9.754.

Durante i primi giorni di aprile il ministro della salute belga ha promosso una campagna a favore dei tamponi rinofaringei di massa nelle long term care facilities, che sono delle strutture extra-ospedaliere vicine come target di bisogni e di assistenza alle nostre RSA italiane.

Leggi tutto...

Covid-19 nelle strutture di lungodegenza di alcuni paesi europei: essenziali sorveglianza, prevenzione e controllo delle infezioni

Leggi tutto...
15/07/2020
L’articolo High impact of COVID-19 in long-term care facilities, suggestion for monitoring in the EU/EEA, May 2020 descrive la diffusione di COVID-19 nelle strutture di lungodegenza (sostanzialmente sovrapponibili alle nostre RSA) in alcuni paesi europei (Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Regno Unito) ed evidenzia l’importanza delle misure di sorveglianza e di prevenzione e controllo delle infezioni definite nei documenti guida dell’ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control).

Leggi tutto...

Nelle RSA di Inghilterra e Galles si stimano 20.000 morti in eccesso rispetto allo stesso periodo degli anni precedenti

Leggi tutto...
08/06/2020
Secondo quanto pubblicato il 15 maggio 2020 dall’Office for National Statistics (ONS) della Gran Bretagna, tra il 2 marzo e il 1 maggio scorso nelle strutture residenziali di assistenza di Inghilterra e Galles si sono contati 12.526 per Covid-19: un dato allarmante, per quanto provvisorio, considerando che il settore dell'assistenza nelle due regioni censisce negli stessi mesi, ma in anni precedenti circa 20.000 decessi in meno.

Leggi tutto...

Covid-19: come si comportano gli operatori di fronte alle linee guida per la prevenzione delle infezioni? Una review Cochrane

Leggi tutto...
19/05/2020
Questa revisione rapida di letteratura scientifica, che i collaboratori di Cochrane hanno preparato nei primi 3 mesi dell’anno in concomitanza con la diffusione della pandemia COVID-19, ha esplorato i fattori che influenzano il comportamento degli operatori sanitari a seguire le linee guida di prevenzione e controllo delle infezioni (IPC) per le malattie infettive respiratorie.

Leggi tutto...

C'è una relazione tra soddisfazione lavorativa e contratto di lavoro? Il risultato di un sondaggio in 62 residenze per anziani della Toscana

Leggi tutto...
06/12/2019
Due sono le domande che si sono posti Vainieri e colleghi del Laboratorio Management e Sanità (MeS) nell’articolo The role of collective labor contracts and individual characteristics on job satisfaction in Tuscan nursing homes pubblicato su Health Care Manage Review:
  1. avere un miglior contratto lavorativo porta ad avere un livello di soddisfazione più elevato?
  2. un lavoratore assunto a tempo indeterminato è più soddisfatto del lavoro che svolge di un lavoratore con un contratto temporaneo?

Leggi tutto...

Come ridurre il rischio di delirium, fare diagnosi e curare chi ne è affetto: una nuova linea guida scozzese

Leggi tutto...
11/11/2019
Il delirium è un deterioramento acuto delle funzioni mentali
che si manifesta per ore o giorni ed è innescato principalmente da malattie acute, interventi chirurgici, traumi o droghe.

È stato precedentemente definito "stato confusionale acuto". Il delirium è collegato in modo indipendente e con scarsi risultati a complicazioni, cadute, aumento della durata della degenza ospedaliera, nuova istituzionalizzazione e mortalità.

Inoltre, ben sappiamo che può causare un notevole disagio al paziente e al personale di cura. Le caratteristiche principali del delirium sono i deficit cognitivi acuti, il livello alterato di eccitazione e le allucinazioni.

Leggi tutto...